Ci sono parecchie domande che mi vengono rivolte quando si tratta di organizzare la navigazione verso i Caraibi, innanzitutto il periodo migliore per il trasferimento. Tradizionalmente la navigazione dal Mediterraneo o dalle Canarie si snoda tra novembre e dicembre. La stagione degli uragani è generalmente conclusa e l’aliseo permette di navigare senza troppe sorprese (il che non significa garanzia di condizioni sempre perfette!!!).

Dove trovare le informazioni meteo e, sopratutto, quali utilizzare? Va detto che in oceano tutto è relativamente semplice, sopratutto se paragonato alla complessità mediterranea. Di base consiglio di ascoltare o comunque ricevere a bordo i bollettini diffusi attraverso il sistema GMDSS (Global Maritime Distress Safety System). Per avere ancora più chiara la situazione è possibile scaricare via internet o ricevere via weatherfax o email una serie di carte sinottiche di analisi e previsione molto utili per visualizzare in modo chiaro le informazioni dei bollettini.

Infine ci sono i modelli numerici. Non mi piace l’idea che ci si affidi solo ai modelli per avere una previsione delle condizioni meteo durante la rotta ma, considerata la diffusione del fenomeno, solo nel caso della navigazione in oceano, possono andare abbastanza bene i dati (gratuiti) del GFS. Si tratta di un modello a scala globale (non particolarmente preciso quindi sui fenomeni locali) che sulla distesa d’acqua oceanica funziona piuttosto bene. Solo a patto di avere già chiara la situazione attraverso bollettini e carte sinottiche.

Infine le comunicazioni a terra. Generalmente uso sistemi satellitari sia per le trasmissioni vocali che dati (email). Il sistema deve garantire buona copertura sull’area di navigazione e sarebbe auspicabile un servizio di messaggistica tipo SMS.

Paolo Andrea Gemelli

Clicca qui per il servizio meteo personalizzato