L’azienda produttrice, la NK, ha la sua base a Boothwyn, in Pennsylvania, dove vengono sviluppati e prodotti tutti gli strumenti Kestrel.  I proprietari, Paul Nielsen e Richard Kellerman producono attrezzature e apparecchi nautici di precisione, concentrandosi per renderli sempre più precisi e pratici.

Dotato di una ventola con i portanti in zaffiro, resistente all’acqua e con calibrazione certificata, il Kestrel 4500 si presenta come una vera e propria stazione meteorologica portatile.

E’ infatti pensato per semplificare notevolmente l’acquisizione di dati ambientali, dal momento che con un singolo misuratore si possono conoscere quasi 20 parametri come velocità al momento, media e massima del vento, la pressione barometrica e anche la direzione del vento.

E’ realizzato per potersi collegare ai pc grazie ad un sistema wireless bluetooth integrato che include un software di comunicazione. Una volta collegato potrete facilmente ottenere la periodicità di trasmissione dei dati, scaricare e trasferire le informazioni registrate e gestire grafici.

Attraverso la bussola digitale incorporata riesce ad elaborare non solo la direzione del vento ma anche il vento di traverso, il vento contrario ed il vento a favore per conoscere nel modo più esauriente possibile la situazione in cui ci si trova.

La forza di Kestrel 4500 sono comodità di utilizzo e trasporto, attendibilità e resistenza sia alle circostanze climatiche estreme che alla distrazione umana; infatti qualora vi cadesse in acqua potreste agevolmente recuperarlo in quanto galleggiante e waterproof.

Caratteristiche Kestrel 4500

Preciso: la calibrazione certificata assicura dati attendibili

Pratico: una stazione meteorologica nelle dimensioni di un telefono

Resistente: waterproof e galleggiante

Semplice: il ridotto numero di tasti rende semplice ed intuitivo l’utilizzo

Tecnologico: il dispositivo bluetooth lo rende uno strumento in grado di interagire anche con il computer

Completo:  20 strumenti di misurazione ambientale concentrati in uno

Facile da ricaricare: necessita solo di due pile mini-stilo

Chiara Biffoni