Video

Maserati Multi 70 la notte scorsa ha urtato un oggetto galleggiante mentre navigava ad alta velocità, “esplodendo” come dice Giovanni Soldini nel video, “il timone di destra” e rallentando notevolmente la corsa verso il traguardo della Transpac 2017.

Dopo una buona partenza, il trimarano Maserati Multi 70 stava navigando più a sud rispetto agli altri avversari diretti (Phaedo3 ed Mighty Merloe), in cerca di venti più intensi che permettessero di sfruttare appieno le potenzialità dei foil di cui Maserati è dotato. Ad un tratto un impatto molto forte ha staccato il timone di destra, che è rimasto agganciato alla barca grazie ad una delle cime di regolazione.

E’ servita oltre un’ora per recuperare il timone ed anche il vento non ha aiutato perché spirava più ad est rispetto alle previsioni. La regata, però, non è ancora finita e, nonostante le miglia perse sugli avversari, Giovanni Soldini ed il suo team continuano a navigare al massimo per cercare di colmare il distacco e riprendere il comando della traversata.

Dovendo fare a meno del timone di destra, Maserati dovrà dare veramente tutto per riuscire a recuperare sugli avversari lanciati verso il traguardo. In questi minuti tutto l’equipaggio è impegnato nel rush finale che si preannuncia agguerritissimo dopo un significativo recupero da parte di Maserati. Alle condizioni attuali domani in mattinata conosceremo il vincitore di questa regata, il cui traguardo è ad Honolulu, nelle Hawaii.

Aggiornamento del 11/07

Maserati Multi 70, nonostante gli sforzi nel rush finale, non è riuscito a rimontare gli altri due trimarani e ha concluso la Transpac in terza posizione.