L'impiego dei motori Suzuki anche tra i professionisti del mare

Il biologo marino inglese Monty Halls e i fratelli francesi Nicolas e Mathieu Mureau, titolari di un’azienda specializzata nella coltivazione di ostriche, hanno scelto i motori fuoribordo Suzuki per le loro attività. L’intera gamma di motori marini Suzuki è stata infatti progettata per essere durevole, affidabile e in grado di garantire prestazioni elevate a fronte di consumi contenuti, tutte caratteristiche preziose per chi lavora in mare.

Da broadcaster oltre che come biologo marino ed esploratore -ha dichiarato Monty Halls, che utilizza un DF200AP sul suo RIB– dipendo tantissimo dal mio motore fuoribordo. Per me la caratteristica più importante di un motore è la sua affidabilità e non ho mai trovato nulla di più affidabile dei fuoribordo Suzuki. La silenziosità del mio DF200AP poi, contribuisce a rendere le mie giornate di lavoro piacevoli e confortevoli. Dopo innumerevoli ore vissute in mare -ha concluso il biologo marino inglese- questo motore ancora oggi riesce a stupirmi per le sue qualità, in particolare per la leggerezza e la silenziosità”.

Suzuki realizza motori fuoribordo d’avanguardia, da 2,5 a 300 HP, con numerose soluzioni tecnologiche in grado di assicurare a chiunque li utilizzi, professionisti o diportisti, l’affidabilità necessaria per non perdere una giornata di lavoro o una di vacanza. Motori evoluti, progettati e costruiti per durare e per offrire prestazioni e consumi di riferimento, tutti elementi che li rendono dei compagni di lavoro e d’avventura ideali.

Siamo clienti Suzuki dal 1980 e oggi -hanno spiegato i fratelli francesi Mureau- abbiamo due barche da pesca, una con una coppia di DF300AP e l’altra con un DF175AP. Nel 2015 abbiamo sostituito i precedenti motori DF250 con gli attuali 300 HP ma solo dopo oltre 3.000 ore di lavoro. L’avvento dei motori quattro tempi -hanno ricordato- per noi è stato un grande vantaggio perché l’intervallo delle manutenzioni è tre volte più lungo di quello con i due tempi. Questi motori sono fondamentali nel nostro mestiere perché deve essere sempre profittevole e ciò dipende molto dall’affidabilità dei fuoribordo, dalle loro prestazioni e dai consumi, soprattutto quando dobbiamo spostare tonnellate di ostriche su distanze elevate. Questo è il motivo per il quale stiamo usando i Suzuki V6 da oltre 12 anni. Abbiamo utilizzato anche altri motori in passato ma -hanno concluso i fratelli Mureau- consideriamo Suzuki il brand con i motori più affidabili sul mercato e, dato che li utilizziamo ogni giorno per la nostra attività, è quello che raccomandiamo”.