Il Festival della canzone italiana, che ha chiuso i battenti sabato facendo registrare un boom in termini di ascolti, ma anche di presenze turistiche con hotel e ristoranti pieni in tutta la Riviera dei Fiori, è sicuramente una grande eccellenza che porta il nome di Sanremo in giro per il mondo. La città ligure però non si ferma al Festival, e vanta altre eccellenze forse meno note, ma non meno importanti, dalle aziende florovivaistiche al Casinò, fino alla Mostra Mercato Internazionale dell’Artigianato, che attira ogni anno oltre 200 mila visitatori all’industria nautica.

E proprio a questo comparto strategico per l’economia del Belpaese appartiene una delle 100 eccellenze italiane che nel 2016 si sono aggiudicate l’omonimo premio ideato dalla casa editrice Riccardo Dell’Anna e assegnato anche al conduttore del festival Carlo Conti e al direttore d’orchestra Beppe Vessicchio. Si tratta degli storici cantieri nautici Permare Amer Yachts che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento nella splendida sala della Lupa a Palazzo Montecitorio, in presenza di personalità pubbliche ed istituzionali, oltre che per la loro rinomata presenza professionale ultratrentennale nel settore, anche per aver saputo coniugare tradizione e innovazione producendo barche tecnologicamente avanzate nel rispetto della ecosostenibilità e dell’ambiente.

Nato all’inizio degli anni ’70 dalla grande passione per il mare del suo fondatore Fernando Amerio, il Gruppo Permare, partito inizialmente come centro di assistenza meccanica, oggi è arrivato infatti ad essere un vero e proprio fiore all’occhiello della cantieristica navale italiana, grazie soprattutto alla serie Amer, yacht progettati e costruiti interamente “custom made“. Il Gruppo, oltre che della costruzione e della vendita delle imbarcazioni, si occupa del rimessaggio e della manutenzione che viene eseguita nel Cantiere
Sanremo Ship a Portosole e nel nuovo Cantiere del Mediterraneo a Bussana di Sanremo.

Assieme a Volvo Penta, Permare ha messo in pratica un progetto rivoluzionario sull’ultima barca costruita, l’Amer Cento Quad, che, grazie ad una configurazione quadrimotorica IPS- unica al mondo su uno yacht di queste dimensioni- ha consentito di ridurre drasticamente i consumi e le emissioni e di aumentare le prestazioni ed il comfort di bordo, ottenendo il premio “Yacht più innovativo del 2016” al Salone nautico internazionale di Cannes e arrivando nella short-list con Azimut-Benetti/Rolls Royce ai Boat Builders Awards del Mets di Amsterdam.

Per salire a bordo dello “Yacht più innovativo del 2016” con Liguria Nautica cliccate qua: A bordo dell’Amer 100 Quad, il megayacht novità del Salone Nautico