Il Direttivo di Ucina Confindustria Nautica, riunitosi lo scorso 13 marzo, ha confermato le nuove linee guida che caratterizzeranno l’edizione 2013 del Salone Nautico di Genova, in programma dal 2 al 6 ottobre.

 

I rappresentanti delle categorie merceologiche del settore nautico, che compongono il Consiglio, adesso guardano con positività al nuovo Salone Nautico, dopo aver apportato dei cambiamenti che rendono la kermesse genovese più in linea con le esigenze manifestate dagli operatori nautici e con le condizioni di mercato.

 

Le novità del Salone 2013 riguardano principalmente la valorizzazione degli spazi in mare, con una significativa modifica del layout dell’evento e la riduzione della durata della manifestazione: da 9 a 5 giorni, il periodo è così in linea con quello dei principali saloni competitors.

 

Entrambe le soluzioni concorreranno a una significativa riduzione dei costi di partecipazione degli espositori, sia diretti sia indiretti, rispondendo a una delle principali richieste sollevate negli ultimi anni dagli imprenditori della nautica.

 

Il Salone Nautico di Genova, ritenuto, da sempre, uno dei motori principali nelle attività di promozione e comunicazione delle aziende del comparto, con la conferma di queste nuove soluzione espositive, consolida così il suo ruolo di vetrina internazionale per le aziende che vogliano rappresentare il grande valore della loro produzione.

 

I Vice Presidenti Massimo Perotti e Andrea Razeto, che hanno fatto il loro ingresso in Giunta Esecutiva Ucina lo scorso mese di dicembre, hanno sottolineato da una parte la centralità della manifestazione e dall’altra la validità delle nuove soluzioni espositive individuate: come, d’ora in poi, sarà centrale l’esperienza di visita, favorendo una maggiore interazione con i prodotti esposti.

 

G.S.